I MIGLIORI MATERIALI PER UN TETTO ETERNO

Negli interventi di lattoneria (riguardanti canali, tubi pluviali, rivestimenti, ecc.) selezioniamo solo materiali che rispondono a standard elevati per garantire strutture di qualità, esteticamente apprezzabili e che durino nel tempo. Per questo motivo preferiamo impiegare pannelli coibentati in alluminio pre-verniciato, un materiale estremamente duraturo, leggero ma allo stesso tempo resistente.


Viene prodotto in molte varietà di colore che si possono abbinare al contesto della struttura, e i pannelli possono essere grecati o a forma di coppo (simulando dunque la geometria della tegola). Le verniciature sono di qualità elevata e resistono al ole e agli agenti atmosferici.
In altri casi la soluzione migliore risulta la lamiera, impiegata nei casi che richiedono maggiore portanza per la sua eccellente qualità di resistenza. Utilizziamo anche il rame, meno frequentemente nonostante la sua pregevolezza: questa scelta è dettata dal costo molto elevato, dalla sua pesantezza e dal fatto che è spesso soggetto a furti. Inoltre, esso si ossida con il tempo Imbrunendo o assumendo una tonalità verdognola se esposto a escrementi di uccello, e rischia di macchiare le pavimentazioni. Infine, bisogna considerare che per il rame non sono disponibili varietà di colore.

La selezione del materiale più adatto per ogni intervento è presa sulla base di un’attenta analisi delle vostre esigenze e del contesto della vostra abitazione, per garantire non solo che il posizionamento della copertura sia svolto a regola d’arte, con i migliori materiali e una posa svolta secondo i protocolli, ma anche che il rifacimento del vostro tetto sia perfettamente a norma anche per quanto riguarda eventuali vincoli paesaggistici. Per fissaggi esposti alle intemperie non impieghiamo mai viti in ferro, che con il tempo si arrugginiscono, ma utilizziamo viti in acciaio inox, inossidabili, con guarnizioni idonee per le coperture.

Per quanto riguarda il legname, adoperiamo preferibilmente materiale di sezione maggiorata per offrire maggiore resistenza, evitarne il deperimento e la frequente possibilità di rottura causata da viti o chiodi. Per le travi di sezioni maggiori utilizziamo il legno lamellare: esso è molto resistente e non si deforma con il tempo. Per i tetti a vista impieghiamo perline in legno di 2 cm di spessore, dipinte con vernici atossiche nella tonalità selezionata dal cliente.

Scroll to Top